L’intelligenza seduce i furbi.

L’intelligenza seduce i furbi.

Cera una volta l’Ingenuità che incontrò per caso la Furbizia, e rimasta affascinata dal suo lato misterioso, dai suoi modi gentili e dai suoi baci peccaminosi e invitanti se ne innamorò perdutamente.

 

I due, però, nonostante si amassero fino alla follia litigavano continuamente per i motivi più futili e per le paure e la stupida gelosia dell’Ingenuità, oltre  che per le occasioni mancate alle quali la Furbizia era costretta a rinunciare pur di starle accanto. Un giorno, però, la Furbizia stanca di avere il fiato sul collo e di sentirsi prigioniera di quell’amore malato, va in cerca di aria nuova e di distrazione, e incontra l’Intelligenza seduta sugli scalini della Sopravvivenza. Lei era bellissima, con i capelli al vento, elegante, aperta di mente, gioiosa, e la Furbizia rimase fulminato dal suo sguardo ipnotico e dalla sua sensuale determinazione e apertura mentale; insomma, era tutto un altro mondo.

L’intelligenza seduce i furbi.

L’intelligenza, che era anche ambiziosa, non smetteva di lusingarla e di prometterle un futuro radioso insieme con lei.  La Furbizia amava l’ingenuità, era per quello che se n’era innamorata, ma si sentiva sempre più soffocare, capì che rimanendole accanto tutti i suoi sogni, non sarebbero mai diventati realtà. Così la tradì e la lasciò, senza pensarci un attimo. L’ingenuità, disperata per quell’amore perduto, non si dava pace nel vedere i due amanti felici, impazzendo di dolore morì poco tempo dopo  per la rabbia e i rimpianti.

Morale:

Mai mostrarsi ingenui difronte a una persona furba e intelligente, perché è capace di trasformare il tuo Tallone d’Achille nel suo Asso nella manica.  Chi è furbo e intelligente, è anche scaltro e ambizioso, e riuscirà a rubarti tutto, persino i sogni, lasciandoti con un palmo di naso, e mille domande alle quali, per colpa della tua stupidità e chiusura, per l’errata convinzione che il tuo essere sia la tua forza, e non la tua debolezza, non riuscirai a dare risposte. Non comprenderai i tuoi sbagli, le tue mancanze, e far tesoro, così, della grande lezione di vita che quella sconfitta ti ha offerto.

 

Lieta di servirvi

LastCry

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.