Sangue Colpevole – Il thriller di Anna Maria Fazio

Devo dire, anzi proprio non capisco, come altri autori abbiano dato e diano, manforte, a questo tipo di comportamento. Personalmente ritengo la mia esperienza assolutamente negativa, seppur proveniente da un ENAP

A volte, non si capisce bene il perché, anche questo tipo di editori, si comportino in maniera così scorretta,assolutamente non professionale, e sopratutto senza giustificazione.  Probabilmente, pensano che nessuno se ne accorga. Il che capita, evidentemente, ma capita anche che l’inghippo venga scoperto, come nel mio caso.

Sentivo che c’era qualcosa che non andava, ma pensavo di essere io a sbagliare, pensate un po’. Non volevo essere la rompiballe, la stronza, la presuntuosa addirittura, e mi fermo qui